Sicurezza, finestre rotte e arredo urbano

Vecchia fabbrica con finestre rotte.
Vecchia fabbrica con finestre rotte.

C’è una teoria criminologica detta della “broken window” ovvero della finestra rotta: in sostanza a New York, anni fa, qualcuno si accorse che se una caseggiato aveva dei vetri rotti e magari delle scritte sui muri e il selciato un filo divelto in un attimo la situazione degenerava attirando spacciatori e altra brutta gente.

Sempre lo stesso qualcuno si accorse anche che sostituendo i vetri rotti con quelli sani, ripulendo la zona dalla pattumiera e risanando il pavimento la situazione così come era precipitata migliorava sensibilmente nel giro di poco tempo. Sarà per via del fatto che il bello attira il bello e che le cose belle piacciono a tutti.

In sostanza solo chi vuole commettere un atto vandalico si prende la briga di strappare i fiori da un’aiuola, gli altri si limitano a guardarla o a prenderla come un dato di fatto. Difficilmente nell’aiuola in fiore qualcuno decide di accastare i sacchetti dell’immondizia o di scaricare un frigorifero che non funziona più.

Facile invece che lo stesso frigorifero venga scaricato sotto un palazzo tenuto male, con le finestre rotte e le scritte sui muri: se il bello attira il bello, il brutto attira il brutto. E non per vandalismo. Ma per ragionamenti lineari (di alcuni, ovvio, non di tutti per fortuna): “E’ già uno schifo, non sarà certo un rottame in più a peggiorare la situazione”.

Via Pompeo Leoni a Milano in uno screenshot da GoogleMaps.
Via Pompeo Leoni a Milano in uno screenshot da GoogleMaps.

Ultimamente di aiuole fiorite ce ne sono parecchie. Ma chi si occupa dell’arredo urbano talvolta sembra non aver mai parlato con un criminologo o con un addetto alla sicurezza. In molte città, soprattutto nelle nuove periferie, ci sono vialoni illuminati a giorno su cui affacciano palazzi talvolta anche architettonicamente di un qualche pregio.

Molto alto e un po’ pericoloso

A lato strada ci sono marciapiedi molto ampi divisi dalla strada da vegetazione alta e rigogliosa. Che in sé è anche molto bella, ma nasconde alla vista sia la strada che il resto del marcipiedi. Questo significa che la sicurezza, a quel punto, viene meno: i cespugli bellissimi fanno sì che chi passa in auto non veda più chi sta sul marciapiedi.

Che non è un fatto grave. Ma lo diventa se il malintenzionato di turno attende la vittima tra i cespugli e la aggredisce indisturbato e nascosto dalla vegetazione. Meglio sarebbe se ci fossero delle belle aiuole basse: chi passa sul marciapiedi può vedere la strada e chi passa in strada può vedere chi cammina sul marciapiedi. E al malintenzionato tocca fare il bravo.

Degrado e occasioni

Molti crimini di questo tipo sono commessi proprio perché si presenta l’occasione: la via è deserta, magari un po’ nascosta dalle frasche, la vittima è sola. Illuminare la strada ha un senso. Ma fino a un certo punto: le auto hanno i fari. Illuminare i marciapiedi è invece fondamentale.

Vedere in faccia chi sta arrivando è un modo come un altro per capire chi è, per vedere l’espressione sul suo viso, per decidere se quella persona la conosciamo oppure non l’abbiamo mai vista prima. Di solito è ottimo basarsi sulle proprie sensazioni: se non ci piace meglio cambiare strada senza stare a pensarci troppo.

Aiuole fiorite a Torino.
Aiuole fiorite a Torino.

Out of sight

Soprattutto nelle grandi città. Non che nei borghi e nei villaggi non esista il crimine, c’è. Ma in misura davvero minore. E’ nelle città che chi ha intenzione di delinquere (chi ha, citando una serie tv, un intento criminale) di solito trova l’occasione e il modo per farlo, bastano vie buie, quartieri dormitorio (dove non ci sono esercizi commerciali) e angoli sporchi.

Se abitate in un palazzo pieno di graffiti fateli pulire: dove ci sono i graffiti sui muri prima o poi ci sarà il frigorifero abbandonato sul marciapiedi. Se state in una zona molto bella dove non ci sono negozi e la sera è tutto molto bello, ma la siepe non permette di vedere, potete sempre chiedere al comune che venga abbassata, regolata in modo da essere bella e anche sicura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.