Archivio

Archivio per gennaio 2017

Violenza sulle donne: del farla facile

19 gennaio 2017 3 commenti
persone dipendenti

Le persone dipendenti hanno molte difficoltà a essere indipendenti: anche sul proprio pensiero.

Da qualche giorno imperversano gli articoli sulle donne vittime di violenza che difendono i loro carnefici: amanti, mariti, compagni. Imperversano più che altro quelli che “ma sono matte!!1!”. Non sono matte, ragionano in modo diverso. Si tratta di capire come. Di voler capire, più che altro.

Chiunque pensi di poter esaurire l’argomento violenza (sulle donne o su chiunque altro) in poche righe per poter poi tornare a dedicarsi ad altro è in errore. Il tema è vasto e ha un monte e una valle che vanno considerati.

Le donne che quotidianamente subiscono violenze psicologiche e fisiche dai loro compagni sono molte, moltissime. Ma nessuno sa esattamente quante perché gli autori di reato non vengono denunciati.

Il motivo più tragico per cui non vengono denunciati è che molte delle donne che subiscono violenza non sanno di essere vittime.

Strano, vero? Incredibile.

Eppure è così. E il motivo è talmente semplice che appare banale. In moltissimi casi sono nate e cresciute in famiglie abusanti, famiglie in cui la violenza verbale, psicologica, fisica è all’ordine del giorno.

E si sa, chi si somiglia si piglia. Motivo per cui queste donne hanno la tendenza a scegliere come compagni di vita uomini affini a loro e alla famiglia di origine: uomini violenti.

Sicuramente, grazie alla tv, la maggior parte delle donne maltrattate sa che esiste un’altra realtà: quella delle donne non maltrattate, delle famiglie equilibrate, dei luoghi sicuri. Ma spesso questa realtà viene confusa con la fiction: gli uomini buoni esistono solo nei film. Prosegui la lettura…

Categorie:crimini
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti